Vivere Roma, scoprire Roma
Servizi turistici e offerta culturale
060608
Il tuo viaggio su misura

Social Block

You are here

Musei di Villa Torlonia

Musei di Villa Torlonia

Posta lungo la via Nomentana, Villa Torlonia conserva ancora un particolare fascino dovuto all’originalità del giardino paesistico all’inglese e alla ricca quantità di edifici ed arredi artistici disseminati nel parco. Originariamente proprietà agricola della famiglia Pamphilj venne acquistata alla fine del Settecento dal banchiere Giovanni Torlonia che commissionò a Giuseppe Valadier il progetto di trasformazione della tenuta rurale in propria residenza.

Nel 1832, l’erede Alessandro Torlonia proseguì i lavori di abbellimento, attraverso la costruzione di altri fabbricati, e la sistemazione del verde secondo il gusto dei giardini romantici. Dopo un lungo periodo di abbandono, la villa divenne negli anni Venti residenza della famiglia Mussolini e infine, nel 1978, è stata acquisita dal Comune di Roma e trasformata in parco pubblico.
I musei di Villa Torlonia comprendono:

Il Casino Nobile che deve il suo aspetto all’intervento di Giuseppe Valadier (1802)  Giovan Battista Caretti (1835-40) che aggiunse il pronao della facciata e ai molti artisti che lavorarono alla decorazione interna tra cui Podesti, Coghetti e Thorvaldsen.
Quando, dal 1925 al 1943, la Villa fu affittata a Benito Mussolini, nel piano interrato furono realizzati un rifugio antigas ed un bunker antiaereo, visitabili su prenotazione.

Nei due piani di rappresentanza si trovano gli ambienti originali, con sculture e arredi d’epoca.
Al secondo piano è il Museo della Scuola Romana, con dipinti, sculture e disegni degli artisti di quella corrente.

L’attiguo Casino dei Principi, dove è consultabile l’Archivio della Scuola Romana, ricchissimo di documenti, ospita periodicamente mostre temporanee.

La Casina delle Civette , ideata nel 1839 dall’architetto Giuseppe Jappelli come Capanna Svizzera, fu trasformata agli inizi Novecento in eclettico villino. Il suo nome è legato al ricorrere di elementi decorativi ispirati al tema della civetta. Le numerose vetrate policrome presenti sono state realizzate in gran parte nella bottega di Cesare Picchiarini tra il 1910 e il 1925.

Il Teatro di Villa Torlonia, aperto nel 2013 dopo un lungo restauro, ospita un cartellone di spettacoli e merita una visita per apprezzare lo straordinario apparato decorativo composto da affreschi, mosaici, statue e pitture.

Ti potrebbe interessare anche

Informazioni

Indirizzo 
POINT (12.511451 41.916074)
Orari 

Da martedì a domenica ore 9.00-19.00
Chiuso: lunedì, 25 dicembre, 1 gennaio, 1 maggio
La biglietteria chiude 45 minuti prima
24 e 31 dicembre 9.00 - 14.00
N.B. per eventuali aperture e/o chiusure straordinarie consultare la pagina dedicata agli Avvisi

Contatti 
Sito web: 
www.museivillatorlonia.it
Telefono: 
060608 tutti i giorni ore 9.00 - 19.00
Share Condividi

Location

Musei di Villa Torlonia, Via Nomentana, 70
Via Nomentana, 70
41° 54' 57.8664" N, 12° 30' 41.2236" E

Media gallery

Node Json Map Block

Mappa interattiva

Scegli eventi e i servizi nelle vicinanze

Le tue utility