Il dipinto motorizzato di Pieter Paul Rubens | Turismo Roma
Vivere Roma, scoprire Roma
Servizi turistici e offerta culturale
060608
Il tuo viaggio su misura

Social Block

You are here

Il dipinto motorizzato di Pieter Paul Rubens

Santa Maria in Vallicella

A due passi da Piazza Navona e Campo de’ Fiori, nel cuore del Rione Parione, si trova la Chiesa di Santa Maria in Vallicella, tradizionalmente detta Chiesa Nuova in seguito alla ricostruzione iniziata nel 1575.

Già nel preesistente edificio era conservato l’affresco del XIV secolo “Madonna con Gesù Bambino e due angeli” (Madonna della Vallicella) – in origine posto in un locale esterno detto la “stufa” (utilizzato come bagno pubblico) – che dopo essere stata colpito da un profanatore con un sasso iniziò a sanguinare, divenendo oggetto di culto e icona miracolosa.

La vera curiosità custodita in questa piccola e incantevole chiesa è un “capolavoro a motore” che cela un altro capolavoro! Nel 1608, il grande pittore fiammingo Pieter Paul Rubens realizza la splendida pala d’altare “Angeli in Venerazione della Madonna”, a protezione della preziosa icona mariana. L’opera, un olio su tavole di ardesia, è una vera e propria “macchina barocca”: schiere di angeli e cherubini in adorazione circondano una soave Madonna con il bambino benedicente, dipinti al centro su una straordinaria lastra di rame che “ospita”, riproducendola e proteggendola, l’immagine sacra sottostante.

La geniale lastra è un quadro motorizzato seicentesco, che si solleva grazie a un meccanismo di pulegge e corde, progettato dal geniale artista. Un evento che ha luogo ancora oggi, ogni sabato e in occasione delle principali festività, e che ci permette di ammirare un’opera che coniuga bellezza e ingegno al servizio dell’arte e del sacro.

Media gallery

Le tue utility