Antica Cartotecnica | Turismo Roma
Vivere Roma, scoprire Roma
Servizi turistici e offerta culturale
060608
Il tuo viaggio su misura

Social Block

You are here

Antica Cartotecnica

Antica Cartotecnica
Antica Cartotecnica
Antica Cartotecnica
Antica Cartotecnica
Antica Cartotecnica
Antica Cartotecnica
Antica Cartotecnica
Antica Cartotecnica

Passione e tradizione in un’atmosfera sospesa nel tempo

Situata tra il Pantheon e Piazza Navona, l’Antica Cartotecnica è negozio-museo unico nel suo genere, dove ammirare e acquistare prodotti di cartoleria di marchi prestigiosi ma anche articoli da collezione come penne d’epoca, quaderni degli anni Quaranta, matite, pennini, oggetti in bachelite e vecchi mappamondi.

Varcare la sua soglia significa perdersi tra scaffali carichi di storia, di bellezza, di rarità e di pezzi unici.

Il negozio, meta irrinunciabile per gli amanti della bella scrittura, ha servito anche clienti celebri come Eduardo de Filippo, che qui acquistava calamai e pennini per comporre le sue note commedie, e Renato Rascel, che amava in particolare le penne stilografiche e la preziosa carta da lettere.

Nel retrobottega, in un piccolo laboratorio, il proprietario ripara penne di qualsiasi tipo.

Alessandro Billi, titolare dell’azienda, ci racconta la sua passione nata quando, da bambino, passava i suoi pomeriggi giocando nel magazzino del negozio.

"L’Antica Cartotecnica nasce nel 1930 grazie a mia nonna Elisa Berti, che cominciò come impiegata di un magazzino di articoli di cancelleria che riforniva enti, ministeri e scuole di  Roma con articoli per ufficio, carta e cartoncino di tutti i tipi, penne, matite e inchiostri. Durante gli anni della Seconda Guerra Mondiale, il signor Fornari che ne era proprietario fu costretto a rifugiarsi negli Stati Uniti per sottrarsi alle persecuzioni nazi-fasciste contro gli ebrei e cedette l’attività a mia nonna e ad altri due dipendenti, che riuscirono ad acquistarla grazie a un mutuo concesso loro dalla banca.

Negli anni Cinquanta, mia nonna tenne per sé solo una parte del negozio che allora era ancora molto grande e continuò l’attività di vendita al dettaglio e all’ingrosso, facendosi affiancare da mio zio e da mia madre e specializzandosi sui prodotti per la scrittura.

Io sono subentrato negli anni Novanta, e da allora porto avanti la tradizione di famiglia, concentrandomi soprattutto su oggetti da collezione, penne stilografiche e cancelleria d’epoca.

I locali dell’attività mantengono immutata l’atmosfera del passato. Il bancone presenta ancora le imperfezioni e i tagli di quando veniva usato come tavolo da lavoro, ma secondo me quest’aria vissuta non fa che accrescerne il fascino. Persino gli arredi sono quelli originali in noce nazionale.

Penso che questo contribuisca a conferire all’ambiente uno charme particolare, molto amato dai romani e dai turisti che si fermano qui per un acquisto o semplicemente per scattare una foto. Si viene qui in cerca di articoli di nicchia e selezionati ma anche per respirare un’aria unica al mondo, quella della storia e della tradizione, della passeggiata tra i vicoli caratteristici. Avrei anche potuto spostarmi in un’altra zona più semplice da raggiungere ma sono rimasto radicato alla mia piccola piazza perché questa è, per me, la vera Roma, la Roma di una volta.

Ho cercato comunque di mantenermi al passo con i tempi, aggiungendo alla lista dei prodotti in vendita articoli dal sapore più contemporaneo; ultimamente, sto aprendo una sezione per l’e-commerce sul sito del negozio.

Ho creato, inoltre, una linea di prodotti con il marchio Antica Cartotecnica, tra cui quaderni e taccuini realizzati come quelli d’epoca, e oggetti di pelletteria, la cui esecuzione viene affidata esclusivamente a esperti artigiani italiani, e organizzo corsi di calligrafia per chi ha il desiderio di imparare a scrivere come una volta.

Gli articoli in vendita sono affiancati dalle mie collezioni personali di penne, pennini, inchiostri e matite d’epoca che permettono a ogni cliente che entra in negozio di ammirare gli strumenti di scrittura utilizzati sin dagli anni Venti, alcuni dei quali da tempo fuori produzione e introvabili.

Non voglio sembrare nostalgico ma in passato gli oggetti venivano creati con una cura estrema per il particolare anche quando si trattava di una semplice scatola di pennini. E le bottiglie di inchiostro? Non ce n’era una uguale all’altra. Oggi, invece, tutto è per lo più massificato e prodotto in serie.

Io vendo solo pezzi selezionati, ricercati, che scambio anche con collezionisti. Dico “vendo”, ma devo ammettere che, a volte, proprio non riesco a separarmi da un determinato articolo perché ci sono troppo affezionato. In poche parole, sono un “commerciante-collezionista” che conserva alcuni pezzi gelosamente, per tenere traccia della loro storia. Lo so, sono un po’ atipico…”.

Informazioni

Indirizzo 
POINT (12.47582 41.898333)
Orari 

Il lunedì dalle 15.00 alle 19.30

Dal martedì al venerdì dalle 10.00 alle 13.30 e dalle 15.00 alle 19.30

Il sabato dalle 10.00 alle 13.30 e dalle 15.30 alle 19.30

 

 

 

 

Contatti 
Email: 
clienti@anticacartotecnica.it
Facebook: 
www.facebook.com/anticacartotecnicaroma
Fax: 
0039 06 6877093
Sito web: 
www.anticacartotecnica.it
Telefono: 
0039 06 6875671
Share Condividi

Location

Antica Cartotecnica, Piazza Dei Caprettari, 61
Piazza Dei Caprettari, 61
41° 53' 53.9988" N, 12° 28' 32.952" E

Media gallery

Media gallery
Antica CartotecnicaAntica CartotecnicaAntica CartotecnicaAntica CartotecnicaAntica CartotecnicaAntica CartotecnicaAntica Cartotecnica

Node Json Map Block

Mappa interattiva

Scegli eventi e i servizi nelle vicinanze

Le tue utility