Matrimonio con rito religioso | Turismo Roma
Vivere Roma, scoprire Roma
Servizi turistici e offerta culturale
060608
Il tuo viaggio su misura

Social Block

You are here

Matrimonio con rito religioso

Basilica di San Pietro dal Tevere

Roma, oltre a essere una delle città simbolo dell’amore, è la culla della spiritualità, sede del Vaticano e dotata di un patrimonio artistico-religioso unico al mondo. Le migliaia di chiese delle Capitale custodiscono, come scrigni, capolavori d’arte, e con la loro storia e la loro posizione invidiabile rappresentano nell’immaginario collettivo il luogo da sogno in cui scambiarsi il giuramento d’amore.

Dalle piccole chiese gioiello del centro storico alle grandi basiliche, ricche di dipinti, statue e mosaici, pregevoli testimonianze del passato e dell’opera dei più grandi e celebrati artisti, si segnalano alcune tra le predilette dai futuri sposi, secondo il rito cattolico:

  • Basilica di San Pietro in Vaticano è il cuore sacro del cristianesimo al cui interno è presente la solenne Cappella del Coro destinata ai matrimoni.
  • Basilica di S. Nicola in Carcere, splendida chiesa medievale a pochi passi dalle sponde del Tevere, divisa in tre armoniche navate e riccamente decorata da meravigliose opere del Guercino, di Antonio Romano e Lorenzo Costa.
  • Basilica di S. Marco Evangelista, situata nel cuore di Roma, in Piazza Venezia, fu eretta nel 336. Grazie ai successivi restauri, ha assunto uno sfarzoso stile barocco, pur mantenendo, all’interno, alcuni elementi originali, come il soffitto in legno e gli altorilievi in stucco.
  • Basilica Ss. Nereo e Achilleo, ampia chiesa costruita nel IV secolo, ubicata nel verde, vicino alle imponenti Terme di Caracalla. Quasi completamente ricostruita nel XV secolo, è pregevolmente decorata con splendidi affreschi del Pomarancio.
  • San Giorgio in Velabro, chiesa dedicata a San Giorgio, si trova vicino alla Bocca della Verità, nell’area in cui, secondo la leggenda, la lupa trovò Romolo e Remo.
  • San Giovanni a Porta Latina è una delle chiese più antiche e raffinate di Roma, meno centrale e sicuramente più tranquilla rispetto a quelle del centro storico. Risalente alla fine del IV secolo, ha tre navate ed è impreziosita da colonne realizzate con marmi diversi.
  • Santa Maria in Ara Coeli, a lato della splendida Piazza del Campidoglio, rappresenta una delle chiese più prestigiose della città, dotata di maestosa bellezza e di una vista panoramica impareggiabile, che si può godere dopo aver salito 124 scalini. Al suo interno, 25 cappelle che si aprono su un’unica navata centrale.
  • San Pietro in Montorio, ai piedi del colle Gianicolo, è tra le chiese più antiche di Roma. Grazie alla posizione privilegiata sulla città, che regala un panorama mozzafiato, all’incantevole Tempietto del Bramante e all’eleganza della struttura, è un luogo eccezionalmente romantico per il giorno delle nozze.
  • Sant’Anselmo, situata in piazza Cavalieri di Malta e risalente a fine ‘800, è caratterizzata da un sobrio stile neoromanico. Suggestiva l’esecuzione dei canti gregoriani eseguita dai monaci benedettini.
  • Basilica dei Santi Bonifacio e Alessio, anch’essa all’Aventino. Costruita tra il III e il IV secolo, è una chiesa ampia e solenne, divisa in tre navate.
  • Santa Sabina, chiesa paleocristiana dalla struttura particolare, immersa nel verde, la cui navata principale è attraversata da un colonnato che contribuisce a renderla ulteriormente suggestiva. Come Sant’Anselmo e Santi Bonifacio e Alessio, si trova vicino al meraviglioso Giardino degli Aranci, delizioso parco da cui godere di una spettacolare vista su Roma e dove scattare foto insuperabili.
  • Basilica di San Sebastiano fuori le Mura, edificio di grande sobrietà all’esterno, il cui interno è, invece, impreziosito da marmi, dipinti e magnifiche decorazioni.
  • Basilica di Santa Francesca Romana, eretta nel IX secolo e ristrutturata in stile barocco, sorge nel cuore del Foro Romano. Chiesa di eccezionale bellezza ed estrema grazia che conserva al suo interno una pietra su cui, secondo una leggenda, sono impresse le impronte delle ginocchia dei Santi Pietro e Paolo.
  • Chiesa dell’Immacolata, gioiello all’interno di Villa Borghese. Circondata dagli spettacolari giardini all’italiana, dalle fontane e dal patrimonio artistico del parco, è caratterizzata da un colonnato esterno e da pregevoli ornamenti interni.
  • Santissimo Nome di Maria al Foro Traiano, a lato dei Mercati di Traiano, è una chiesa di ampie dimensioni ed estremamente elegante.
  • Santa Maria in Montesanto, nota anche come Chiesa degli Artisti, è sita in Piazza del Popolo. La posizione, lo stile barocco e l’altare circolare, la rendono ideale per i matrimoni.
  • Basilica di Santa Cecilia, imponente e tranquilla chiesa del V secolo, sorge nello storico quartiere di Trastevere. Luogo ideale per chi vuole scambiarsi le promesse nel cuore di Roma con il giusto pizzico di intimità.
  • Basilica di San Giovanni e Paolo al Celio, famosa anche come “la chiesa dei lampadari”. Gli interni barocchi e le luci romantiche ne fanno uno dei siti più affascinanti del centro della città.
  • Il Mausoleo di Santa Costanza, in via Nomentana, vanta origini antichissime che risalgono agli inizi del IV secolo. Possiede una struttura circolare che prende luce dall’alto e, grazie alla cupola centrale sostenuta da colonne disposte a raggiera, regala agli sposi un’atmosfera fuori dal tempo.
  • Santa Croce in Gerusalemme, basilica a ridosso delle Mura Aureliane, custodisce le reliquie della Passione di Gesù. L’aspetto attuale risale al Settecento e presenta uno scenografico effetto barocco.

Roma è sinonimo di accoglienza e melting pot di culture, tradizioni e religioni. Tutti possono realizzare il sogno di sposarsi nella Capitale, secondo il proprio credo religioso.

Il Tempio Maggiore di Roma è la storica Sinagogauna delle più grandi d’Europa, costruita tra il 1901 e il 1904, nel cuore della città lungo il fiume Tevere.  Di grande valore religioso e artistico, l’edificio presenta una facciata con simboli ebraici, come quelli del candelabro a sette bracci, le tavole della legge, la stella di David e il ramo di palma. Capolavoro dell’eclettismo di inizio ‘900, è il luogo ideale per i futuri sposi di fede ebraica. Sul sito ufficiale della Comunità Ebraica di Roma è possibile trovare tutte le informazioni relative ai templi presenti a Roma secondo i vari riti.

Il matrimonio con rito islamico consiste in una semplice procedura in cui i due sposi recitano delle formule di accettazione reciproca. I festeggiamenti sono conformi alle tradizioni delle rispettive comunità e si svolgono nell’intimità della famiglia, con parenti e amici.

Il matrimonio o la benedizione secondo il rito anglicano possono essere celebrati nelle incantevoli chiese di San Paolo entro le Mura, primo tempio non cattolico accolto in città e straordinaria realizzazione d’arte sacra nella Roma di fine Ottocento, e all’All Saint’s Anglican Church, deliziosa chiesa tipicamente inglese, in stile neogotico, dall’interno decorato con marmi policromi italiani e pietra rosata di Arles.

Nelle chiese di San Nicola Taumaturgo  e Santa Caterina Martire, deliziosa costruzione in stile tradizionale russo all’interno di Villa Abamelek, residenza dell’Ambasciatore Russo, è possibile sugellare il proprio impegno secondo la tradizione russo-ortodossa.

Per una cerimonia secondo il rito evangelico valdese, si segnala la Chiesa Evangelica Valdese, un incantevole edificio in stile neoromanico, con elementi decorativi in stile liberty, sito in Piazza Cavour, nel quartiere Prati, o la Chiesa Valdese di Via IV Novembre, anch’essa di architettura neoromanica, con interni in stile neoclassico, a due passi dalla magnifica Fontana di Trevi.

La Chiesa Evangelica Luterana in Via Sicilia, nel Rione Ludovisi, è il luogo ideale per l’unione con rito evangelico luterano.  Una piccola curiosità: durante gli scavi per la sua costruzione, iniziata nel 1910, venne rinvenuto un obelisco appartenente alla Villa di Sallustio (i cosiddetti Horti Sallustiani). Oggi, quello stesso obelisco si trova davanti alla Chiesa della Santissima Trinità dei Monti che sormonta Piazza di Spagna.

La spettacolare Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, sontuoso e nuovissimo tempio dedicato ai membri della Chiesa di Joseph Smith, accoglie i giovani fidanzati nel giorno del “Suggellamento” tra preziosi marmi policromi, suggestive vetrate decorative, moquette intagliate a mano che richiamano il disegno architettonico di piazza del Campidoglio, i 200 lampadari realizzati con vetro di Murano, per un totale di oltre 30 mila pezzi, e la grandissima piazza realizzata in marmo e travertino, concepita come un Foro Romano, e impreziosita da fontane e giochi d’acqua, aree verdi, aiuole fiorite e ulivi secolari.

Media gallery

Le tue utility