Chiesa di Sant'Anna dei Palafrenieri | Turismo Roma
Vivere Roma, scoprire Roma
Servizi turistici e offerta culturale
060608
Il tuo viaggio su misura

Social Block

You are here

Chiesa di Sant'Anna dei Palafrenieri

Foto pontificiaparrocchiasantanna.it

Appena al di là di Porta Sant’Anna, uno dei varchi di ingresso alla Città del Vaticano, la chiesa è l’unico luogo di preghiera all’interno delle mura vaticane aperto al pubblico. La sua storia inizia nel 1565 ed è strettamente legata ai Palafrenieri (o Parafrenieri) pontifici, gentiluomini di corte in origine responsabili delle scuderie papali, la cui patrona era appunto sant’Anna. Prima di questa data la confraternita si riuniva nella cappella dedicata alla santa in San Pietro: quando però ottennero da papa Pio IV di poter edificare una chiesa in Borgo Pio, i Palafrenieri affidarono il progetto per la sua costruzione all’architetto Giacomo Barozzi, detto il Vignola, uno dei nomi più illustri dell’architettura rinascimentale, la cui impronta è ancora ben evidente nonostante i cambiamenti e i restauri dei secoli successivi. 

Inaugurata nel 1583, Sant’Anna è uno dei primi esempi a Roma di chiesa a pianta interna ellittica, una forma poi ripresa in molti altri edifici di culto, per esempio a Sant’Andrea al Quirinale e a San Carlo alle Quattro Fontane. Ai primi del Settecento la facciata subì i primi rimaneggiamenti: l’architetto Alessandro Specchi realizzò la balaustra ai lati del frontone e i due campanili con cupola a cipolla. Gli angeli ai lati del frontone sono opera degli scultori Michael Maille e Francesco Moderati e rispecchiano il gusto tardo barocco del tempo nei panneggi pesanti e ampi e nei forti contrasti di luci ed ombre. 

Le pareti interne della chiesa erano in origine bianche, ma nel Settecento, sotto l’influenza dello stile barocco, furono colorate in celeste, crema e grigio e decorate da stucchi. Opera dello scultore Giovan Battista de Rossi sono gli angeli di stucco che sorreggono le ghirlande al di sopra delle porte e le conchiglie con festoni a cui sono illusivamente appesi i quattro affreschi con episodi della vita di Sant’Anna. Nonostante la ricca decorazione, le linee essenziali dell’interno non furono alterate e l’impianto cinquecentesco è ancora riconoscibile. L’altare maggiore ospitò per breve tempo la Madonna dei Palafrenieri di Caravaggio, commissionata dalla Confraternita all’artista il 31 ottobre 1605: la tela non riscosse però successo e fu venduta al cardinale Scipione Borghese.

Informazioni

Indirizzo 
POINT (12.4577292 41.904566)
Orari 

Orari di apertura della Chiesa:
Mattino: dalle ore 6.00 alle ore 12.00
Pomeriggio: dalle ore 16.00 alle ore 19.00
Durante le celebrazioni non è consentito visitare la Chiesa.
Per gli orari delle SS. Messe telefonare alla Chiesa.
Gli orari possono subire cambiamenti. Si suggerisce di verificare contattando la chiesa o visitando il sito: www.santanna.va

 

 

Contatti 
Email: 
santanna@agostiniani.it
Fax: 
06 69883974
Sito web: 
www.santanna.va
Telefono: 
06 69883265
Share Condividi

Location

Sant'Anna dei Palafrenieri in Vaticano, Via di Porta Angelica, angolo Borgo Pio
Via di Porta Angelica, angolo Borgo Pio
41° 54' 16.4376" N, 12° 27' 27.8244" E

Media gallery

Node Json Map Block

Mappa interattiva

Scegli eventi e i servizi nelle vicinanze

Le tue utility