Roma per i piccolissimi | Turismo Roma
Vivere Roma, scoprire Roma
Servizi turistici e offerta culturale
060608
Il tuo viaggio su misura

Social Block

You are here

Roma per i piccolissimi

Rispettare ritmi, interessi ed esigenze di tutta la famiglia può sembrare un’operazione complessa in una città grande come Roma. Anche per i bambini da 0 a 3 anni e per i loro genitori, non mancano però luoghi, spazi, attività e attrazioni coinvolgenti, per divertirsi e imparare a tutte le età.

Tra gli itinerari family friendly, parchi e giardini occupano a ragion veduta la vetta della classifica di gradimento. Si parte dalla centralissima Villa Borghese che, con i suoi 80 ettari di verde, è uno dei parchi pubblici più grandi di Roma: un’area giochi attrezzata si trova nei pressi della Casa del Cinema ma vale la pena di approfittare dei prati della Villa anche solo per rilassarsi, giocare e godersi un pic-nic in famiglia. Nel parco si possono affittare risciò, tandem, kart e persino barche a remi o a pedalò per fare il giro del laghetto circondati da anatre e tartarughe d’acqua. Un’ampia porzione della Villa è occupata dal Bioparco: tigri, leoni, ippopotami, giraffe, pinguini e oranghi sono pronti a scatenare la fantasia dei più piccoli ma non mancano le specie poco note e dai nomi curiosi, come la rana pomodoro, l’armadillo villoso e il tamarino imperatore, oltre a decine di uccelli rari e spaventosissimi serpenti. Nel Bioparco tutti i giorni vengono organizzate visite guidate e attività adatte anche ai più piccoli; se la stanchezza si fa sentire, basta sedersi a bordo del trenino Bioparco express o giocare nell’ampio spazio giochi situato poco lontano dagli animali. Proseguendo la passeggiata nella Villa, ecco poi la cinquecentesca Casina di Raffaello, una grande ludoteca per giocare, ascoltare letture animate e partecipare a laboratori e attività.

Scivoli, altalene, cavalli a molla e giochi di ogni tipo non mancano neppure nel parco più grande della città, la bellissima Villa Pamphilj con i suoi alberi monumentali, i laghetti, le statue, le terrazze panoramiche, le fontane con gli immancabili pesci rossi e i piccoli boschi. Se vi trovate nella parte della Villa alle spalle del Gianicolo in tarda mattinata, correte alla terrazza panoramica, da cui si gode di una splendida vista su tutta la città: da una porticina vedrete sbucare un cannone che sparerà un colpo assordante a mezzogiorno esatto. Lo sparo dura solo un attimo ma l’emozione che resta addosso a grandi e piccoli è davvero speciale.

A misura di bambino sono anche Villa Celimontana, a pochi passi dal Colosseo, e il laghetto dell’EUR nella zona sud della città, parte del più ampio parco che ospita i magnifici ciliegi del Giappone e un’ampia area gioco attrezzata e recintata in cui gli adulti possono entrare solo se accompagnati da bambini! Sempre nel quartiere EUR, il Luneur Park è un magico parco giochi in cui anche i più piccoli possono divertirsi in maniera spensierata, sfrecciando felici sul Brucomela, volando sul Buffoplano e salendo sulla Giostra di re Artù. I bambini di altezza inferiore agli 80 cm entrano gratuitamente.

Vi piacciono i burattini e le loro storie buffe e strampalate? A Roma la scelta non manca. Sempre all’interno di Villa Borghese vi aspetta il Teatro dei burattini San Carlino, un luogo incantato dove sognare a occhi aperti insieme a Pulcinella e i suoi amici attori, burattini, musicisti e danzatori. Qui tutto quello che accade è pensato per i più piccoli, ma la fantasia contagerà anche gli adulti. Durante i fine settimana, un tradizionale spettacolo di marionette all’aperto si svolge nel Teatrino di Pulcinella al Gianicolo, a pochi passi dalla bellissima terrazza panoramica sulla città. Poco fuori dal centro storico, c’è invece il Teatro Mongiovino degli Accettella, un luogo di magia e di creatività immerso nel verde, un’oasi all’interno della realtà cittadina della Garbatella, un quartiere romano storico e unico nel suo genere. Gli spettacoli per i bambini da 0 a 5 anni si svolgono solitamente la domenica alle 10.30.

Con il sole o con la pioggia, un altro luogo in cui fare tappa è il Museo Explora, a pochi passi da piazza del Popolo. Realizzato sul modello dei musei didattici internazionali per bambini, qui i più piccoli possono osservare, toccare e scoprire il mondo in piena autonomia, attraverso il gioco e il confronto con altri bambini. I piccolini dai 0 ai 3 anni hanno uno spazio tutto loro, “Piccoli Exploratori”.

E infine, per chiudere in bellezza, il sistema delle Biblioteche Centri Culturali di Roma merita una menzione speciale: 40 strutture che dispongono tutte di una sezione dedicata ai piccoli lettori del futuro. Nelle biblioteche da diversi anni è ospitato “Nati per leggere”, un ciclo di letture a bassa voce guidati da operatori specializzati. A via di San Paolo alla Regola, la Biblioteca Centrale Ragazzi è specializzata poi solo in letteratura per ragazzi e bambini, in italiano e in lingue straniere: tanti libri da sfogliare nelle sale o da portare a casa con il servizio di prestito. 

Share Condividi

Media gallery

Media gallery

Node Json Itinerari Block

Mappa interattiva

Scegli eventi e i servizi nelle vicinanze

I luoghi dell'itinerario

Le tue utility