Gnocchi del Giovedì | Turismo Roma
Vivere Roma, scoprire Roma
Servizi turistici e offerta culturale
060608
Il tuo viaggio su misura

Social Block

You are here

Gnocchi del Giovedì

Gnocchi di patate

Le ottobrate romane sono sinonimo di gite “fori porta” Questo perchè le calde e solari giornate dell'ottobre romano e le feste campestri legate alla vendemmia hanno da sempre attratto i romani verso le vigne dei vicini Castelli o verso la rigogliosa campagna. Sin dal Settecento i visitatori stranieri di passaggio a Roma rimanevano colpiti dal clima gioioso di festa che i giovedì e le domeniche coinvolgeva il popolo a tal punto che, per partecipare alle ottobrate, spesso i popolani si indebitavano, ricorrendo al banco dei pegni del Monte di Pietà. A piedi, in “carettella”, la tipica carrozza a guscio di noce tirata dai cavalli, i romani partivano vestiti a festa alla volta delle campagne fuori porta: Ponte Milvio, San Giovanni, Porta Pia, San Paolo, Monte Mario e Monteverde, che sino alla metà dell'Ottocento ospitavano orti e vigne.

Ma era Testaccio la meta preferita in assoluto perché sin dal Seicento, nella base della collina costituita dall'accumolo artificiale di frammenti di vasi e rottami, si erano ricavate delle cantine che fornivano una temperatura ideale per la conservazione del vino. Il programma della festa prevedeva giochi equestri, alberi della cuccagna, corse campestri, orchestrine, canti, balli come il tipico “sartarello” e, ovviamente, grandi mangiate con vino in abbondanza.

Nel menu della gita campestre non mancavano mai gli gnocchi, la trippa e l'abbacchio, al forno o “scottadito”, ovvero alla brace. Sulla traccia della tradizione proponiamo un piatto che ci faccia pensare al clima di festa delle ottobrate romane e delle gite fuori porta, segno di convivialità e allegrezza: gli gnocchi. Famosi sono quelli “alla romana”, realizzati con il semolino, più “ordinari” sono quelli “del giovedì” realizzati con le patate, così chiamati perchè la loro comparsa sul menu era tradizionalmente riservata a questo giorno della settimana.

La ricetta: Gnocchi del Giovedì
Ingredienti

  • 5 kg di patate
  • 125 g di farina bianca
  • 2 tuorli d'uovo
  • 125 gr di burro fuso
  • 125 di parmigiano grattugiato
  • Sale qb

Preparazione
Lavare accuratamente le patate e farle lessare con la buccia in acqua leggermente salata. Pelarle, schiacciarle, mescolarvi la farina con un pizzico di sale. A parte sbattere i tuorli d'uovo e aggiungerli al composto mescolando con cura sino a quando non sarà completamente assorbito. Una volta pronto prendere una manciata del composto, spianandolo con le mani sul piano di lavoro precedentemente infarinato, dandogli la forma oblunga di una salsiccia del diametro massimo di 1 cm. Con un coltello tagliare la salsiccia in segmenti di circa 2 cm, metterli su un panno pulito per circa 1 ora lasciandoli asciugare. Una volta asciutti, immergerli in acqua portata a bollore in una grossa pentola,lasciandoli cuocere per circa 2 minuti, sin quando non vengono a galla. Toglierli quindi con un mestolo forato mettendoli in un contenitore grande. Versare quindi il burro fuso cospargendo di parmigiano a piacere.

Media gallery

Le tue utility